Una fantastica verticale

Cari amici che seguite questo blog, prendo congedo per un paio di giorni. Sono in partenza per la Toscana, per Castellina in Chianti, nella zona del Chianti Classico, per partecipare ad una degustazione verticale davvero straordinaria, ovvero qualcosa come venti annate dei Sodi di San Niccolò, un vino, a base di Sangiovese (85%) e Malvasia nera (15%), che va considerato … Continua a leggere

Abbinamenti tra vino e cibo: non si finisce mai d’imparare…

Anche se sull’argomento sono stati scritti fior di libri, il tema, appassionante e complesso, dei corretti abbinamenti tra cibi e vini, non costituisce ancora, con buona pace degli amici sommelier, di gourmet e studiosi, una materia dotata di regole oggettive, ma si affida alla soggettività e all’estro di ognuno. Certo, nessuno, anche se de gustibus non disputandum est, si sognerà … Continua a leggere

La singolare “correttezza” e “completezza” dell’informazione di Panorama

Volete ridere ? Vi segnalo un mio commento, pubblicato sul sito Internet Lavinium, www.lavinium.com dedicato al singolare concetto di completezza e correttezza dell’informazione che sembrerebbe animare Panorama, il più importante news magazine italiano (così almeno dicono). Non solo nella redazione del settimanale mondadoriano dimostrano di capirci ben poco di vino e propongono come notizie, prendendo lucciole per lanterne, presunte ”verità” … Continua a leggere

Dibattito sulle guide dei vini sul sito Internet LaVinium

Segnalo alla vostra attenzione l’interessantissimo articolo Guide ai vini: è cambiato qualcosa? e l’analisi che Roberto Giuliani fa, regione per regione, dei vini premiati, pubblicato sul bel sito Internet LaVINIum www.lavinium.com Per intervenire nel dibattito si può inviare una mail a: lavinium@lavinium.com o postare sul forum del sito. f.z.

Crotta di Vegneron: non solo Muscat e vini dolci passiti

I vini della domenica Quando si dice Chambave, parlando della Vallée d’Aoste e dei suoi vini di montagna, si pensa immediatamente ai suoi vini dolci, lo Chambave Muscat (da uve Moscato) ed il Nus Malvoisie Flétrie, da un particolare clone di Pinot gris diffuso nella Vallée. Due vini di grande fragranza aromatica e dolcezza calibrata, che sebbene vengano proposti anche … Continua a leggere

Gastroinflazione: troppe rassegne banalizzano l’enogastronomia

Abbiamo già segnalato, in un tentativo di calendario di manifestazioni enogastronomiche in programma, nella prima diecina di novembre, l’Expo dei Sapori di Milano, e Vini dei Vignaioli in programma a Fornovo, nonché il Sensofwine www.sensofwine.com creato, a Roma, dal 4 al 6 novembre, dall’immaginifico Luca Maroni. Un tentativo d’itinerario appena esaustivo è però impossibile, perché segnalati questi eventi, e non … Continua a leggere

Sensofwine: Luca Maroni show per tre giorni a Roma

Volete assistere a tre giorni di performance del più immaginifico, fantasioso, imprevedibile dei personaggi che si occupano, e scrivono, di vino in Italia, ovvero Luca Maroni, che di sé dice essere “l’unico autore di un vero e proprio metodo scientifico basato su un’analisi “sensoriale-chimica” in grado di mettere in relazione le sensazioni avvertite in fase di degustazione con le componenti … Continua a leggere

Il pentimento (tardivo) delle guide. Caro vino, caro ristorante… si può tornare indietro?

Non posso non riprendere e ripubblicare, anche in questo caso, l’eccellente colonnino, davvero “fuori dal coro”, come recita il suo titolo, che il caro collega, e per me autentico maestro, Germano Pellizzoni, per anni direttore di a Tavola e precedentemente capo-redattore di Capital, ha dedicato al pentimento (tardivo) delle guide in materia di prezzi (folli) di cibi e vini al … Continua a leggere

Pierluigi Talenti. L’altro Brunello. Un bel libro di Andrea Gabbrielli

Quando si parla di Brunello di Montalcino, si è naturalmente portati a pensare a quel prodotto mitico, universalmente noto e apprezzato che è diventato oggi, e la cui fortuna, anche se si tratta di un vino dalla storia poco più che centenaria, sembra non aver mai conosciuto pause. In verità il Brunello, e la sua storia lo testimonia, non è … Continua a leggere

Tra una settimana il Salone del Novello: ma per il sito Internet é ancora l’edizione 2004 !

Volete ridere ? Tra circa una settimana, venerdì 4 novembre, si aprirà a Vicenza, rimanendo aperto anche sabato 5, il Salone Nazionale del Vino Novello, vetrina istituzionale dei tantissimi vini novelli prodotti, da una miriade di vitigni, un po’ in tutte le regioni italiane. Si tratta, indiscutibilmente, non possiamo sbagliarci, dell’edizione 2005, eppure, se visitate, per avere qualche informazione, ad … Continua a leggere