Gastrolandia: il guru in copertina non funziona più…

A proposito della momentanea sospensione delle pubblicazioni della rivista di cui ho parlato ieri nel post sulla pubblicità, che c’è, basta saperla cercare e convincere con progetti seri, trovo molto interessante questa riflessione di Antonio Tombolini che sul suo blog Simplicissimus link osserva: “Vuoi vedere che il guru, il vip in copertina, il gossip non bastano più, e che per … Continua a leggere

Della pubblicità e di una rivista tristemente desaparecida…

Ma allora i dané, il buon gusto e la fantasia ci sono ! Non è obbligatorio, quando si decida (con una certa dose di coraggio, di questi tempi), di creare o rilanciare una rivista enogastronomica, adottare uno stile “bulgaro”, o da cortina di ferro prima della caduta del Muro, degno di conducator come Todor Zivkov o Nicolae Ceausescu, che hanno … Continua a leggere

Prodotti tipici d’Italia: un fantastico repertorio dei tesori della gastronomia italiana

Ma Davide Paolini crede ancora alle “favole” ? Pollice alto ed un meritato applauso al curatore, l’enogastronauta Davide Paolini, curatore di una fortunata, omonima rubrica su Radio24, di questo ricco volume, Prodotti tipici d’Italia, (680 pagg. 35 euro www.garzantilibri.it) pubblicato nella celebre e fortunata collana d’enciclopedie tematiche targate Garzanti chiamate “garzantine”. In questo volume l’autore ha ordinato, in ordine alfabetico, … Continua a leggere

Riflessioni e conclusioni su questa settimana

E’ stata, questa, una settimana, (ma a dire il vero, anche il periodo), particolarissima, all’insegna delle sorprese e della libertà di esprimermi anche al di fuori del cliché dei sentieri battuti delle osservazioni, e delle critiche, sul mondo del vino. Ho cominciato invitando, paradossalmente, ma non troppo, a boicottare il turismo ed i vini di un Alto Adige – Süd … Continua a leggere

Guerra all’imbecillità e all’ignoranza del consumatore: un editoriale di Franco M. Ricci

E’ da poco in distribuzione il numero 19 di quella che, unanimemente, è considerata la più bella, elegante e curata rivista del vino italiano, Bibenda (sottotitolo: per rendere più seducenti la cultura e l’immagine del vino), bimestrale link espressione dell’A.I.S., Associazione Italiana Sommelier di Roma, guidata da quell’autentico personaggio che è Franco M. Ricci. Inutile presentare, seppure per sommi capi, … Continua a leggere

Il “Franco tiratore” intervistato da Il Corriere di Alba

Vincenzo Nicolello del settimanale albese Il Corriere di Alba mi ha recentemente intervistato nel numero del 13 febbraio. Richiamo in prima pagina: il “Franco tiratore” Ziliani sui prezzi del vino. “Odio i “furbetti del quartierino” che oggi li abbassano del 40%, una presentazione lusinghiera, sia nell’occhiello “intervista a 360° ad un giornalista senza peli sulla lingua”, che nell’introduzione “Parlare di … Continua a leggere

Alla “roulette” di Peperosso si punta su Il rosso e il nero

Diciamolo subito, non saremo la versione vinosa e bloggettara di Giuliano Ferrara e Gad Lerner, protagonisti della più vivace edizione del programma Otto e mezzo trasmesso da La Sette. Accogliendo l’invito di quell’incredibile personaggio che corrisponde al nome di Massimo Bernardi, creatore, con Peperosso, Peperosso del più vivace, divertente, iconoclasta food & wine blog italiano, Fiorenzo Sartore, enotecaro e blogger … Continua a leggere

I racconti del vino di Chandra Kurt. 15 storie per 15 grandi bottiglie

L’idea é stata geniale, prendere una giornalista che si occupa di vino, molto nota nei Paesi di lingua tedesca e collaboratrice d’importanti wine writers anglosassoni, e proporle di trasformarsi, da cronista di degustazioni, da autrice di reportage in zone vinicole di tutto il mondo, da intervistatrice di grandi produttori, in narratrice. Ovvero in scrittrice di 15 racconti, concepiti prendendo lo … Continua a leggere

Da Peperosso itinerario Free Turin contro la Torino del fast food

Vi fa specie che Torino capitale dei giochi olimpici veda furoreggiare e dominare, come sponsor e referenti “gastronomici”, la formula very fast food composta da hamburger, patate fritte e bibita multinazionale gassata, invece di gianduiotti, bagna cauda, brasato, bunet e Barolo, Dolcetto, Barbera, Asti a profusione ? Trovandovi a passare per la città della Fiat, della Mole Antonelliana, del parco … Continua a leggere