Il Troglo, alias Adriano Liloni esordisce sul blog

Saluto con piacere l’esordio nel variopinto mondo dei food & gastro blog, con un blog tutto suo, Lancillotto e il mestolo d’oro, link, di uno dei personaggi più simpatici in circolazione nel mondo dell’enogastronomia italiana, Adriano Liloni, oste, di grande qualità, in quel di Soprazocco di Gavardo vicino a Salò, sulla sponda bresciana del Lago di Garda, nella sua Trattoria Pegaso trattoriapegaso@libero.it

Ironico, sfacciato, sboccato, irriverente, in altre parole davvero “troglodita”, come dice il suo storico soprannome, porterà nel mondo, spesso troppo dorato e rarefatto, dell’enogastronomia italica, ospitato sulla piattaforma dei blogs di San Lorenzo, lanciata dall’ottimo Antonio Tombolini link, inventore anche del Simplicissimus blog farm link testimonianze di un mondo contadino e di un savoir faire artigianale alimentare che vuole sfuggire alla logica della standardizzazione e della speculazione commerciale.

Basta leggere i primi post di Adriano, il Contadino perduto, un piccolo autoritratto, ed i Sovversivi del gusto, dove delinea il progetto di un “piccolo gruppo di produttori sparsi in tutta Italia che si permetteranno di parlare dei loro prodotti ed aderiranno anche alla vendita diretta al consumatore finale cioè noi”, per cominciare ad avere un’idea di che aria simpatica e ruspante, schietta e veritiera, tirerà su questo blog…

Il Troglo, alias Adriano Liloni esordisce sul blogultima modifica: 2006-03-07T10:36:15+00:00da franco_tiratore
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Il Troglo, alias Adriano Liloni esordisce sul blog

  1. be’…che dire…non mi aspettavo una presentazione in pompa magna da franco….grazi e!…cerchero’ di non deludere i curiosi della gastronomia…i niziero’ oggi con una piccola ricerca di uno degli olii piu’ nordici d’italia, per proseguire nelle prossime settimane con la ricerca dei piccoli allevatori e produttori di olio formaggi carne….il tutto nel grande comprensorio delle valli bresciane e del lago di garda ed idro…..
    saluti
    adriano

Lascia un commento